formato, a mano

può succedere che girellando per il “Libro della gente” incontri qualcosa di “carino” tipo la pagina di un artista che già conosci un po’ e che apprezzi può succedere che ti incuriosisci e che approfondisci e che ordini alla fine qualcosa così un po’ sulla fiducia un po’ sperando nel tuo istinto può succedere che […]

art is everywhere

Qui a san Francisco la creatività è palpabile. Non c’è niente di banale, neanche i tanti homeless che ti stringono il cuore …ognuno un flash di fragilità e determinazione in tanti modi diversi. Ogni pezzo di città, dall’incrocio dei fili elettrici ai grattacieli, è capace di esprimere arte. Fa parte dell’arte la luce di san […]

walking around San Francisco

primo giorno di orientamento in quasi 27 mila passi (girare in compagnia stimola ed è andata benissimo: mai avuto tre “figli” maschi, divertente!) punto di inizio: la cattedrale dell’Assunta nella festa dell’Assunta, approriato anche perché è un edificio che gioca con il cemento armato (già come il ponte crollato a Genova) ma lo fa molto […]

first day: California dreaming the travel

colonna sonora Non è proprio inverno quando parto per San Francisco, ma questa è la canzone che ti viene in mente per prima. Una fitta di gelo in partenza sotto la pioggia intensa la provo lo stesso, è crollato il ponte che mi ha sempre fatto paura. Ricevo il messaggio che sono già in aereo. […]

il regno

finito adesso perfetto, semplicemente perfetto, va liscio come l’olio profondamente essenziale divertente e serio l’ho riempito di orecchie virtuali, evidenziati vari e poche note dove mi sembrava ci fossero piccoli errori mi coinvolge a tutto tondo grazie a chi me lo ha suggerito (forse non poteva sapere quante corde tocca del mio animo e del […]